Salta al contenuto
Rss





Gemellaggio siglato tra Pavarolo e Le Cheylas

immagine ingrandita Le Cheylas - Chiesa (apre in nuova finestra)Le Cheylas è una ridente e graziosa cittadina del Graisivaudan, la media valle del fiume Ise're che qui si è aperto la via tra la catena alpina delle Belledonne ed il massiccio della Grande Chartreuse, in prossimità della confluenza con il fiume Arc.
Si raggiunge in circa 10 chilometri da Grenoble, in 15 da Chambery ed in 30 da Lione, ed è in una zona ricca di testimonianze antiche, in particolare nei monasteri medioevali della Chartreuse, ed ha seguito le vicende storiche della Savoia con il Regno Piemontese fino al 1859/60.
Le Cheylas (che in antica lingua locale significa "la discesa") è sorta lungo la "Strada di Francia" che, dalla riviera della Provenza romana, lungo la Val Moriana ed il Delfinato, conduceva a Parigi.
La pianura di fondo valle, che circonda l'abitato, è ovunque fertile e ben coltivata, specializzata nella frutticoltura (pesche, albicocche, mele e sopratutto noci e viti) sui versanti orientati a mezzogiorno; nei cereali ed ortaggi, e più in alto in pascoli e foreste sui versanti a sud-ovest.
Grande importanza recano le attività produttive di energia idroelettrica con lo sfruttamento degli affluenti laterali dell'Ise're.
immagine ingrandita Le Cheylas - Lago (apre in nuova finestra) A loro volta hanno favorito una consistente crescita industriale sia primaria che manifatturiera della regione: perchiò la zona ospita il maggior addensamento di popolazione di tutta la fascia alpina.
In particolare Le Cheylas conta circa 1.800 abitanti, la cui quota attiva è impegnata sia nelle attività produttive locali (centrale idroelettrica, acciaieria, componenti per mobili, ecc.) che nell'ambito del terziario.
Nel tempo libero, e non solo dei suoi abitanti, una serie di attrezzature turistiche consentono la pratica principalmente degli sport della neve, della pesca in acque dolci e dell'impiego delle biciclette fuori-pista lungo i numerosi sentieri attrezzati dei fianche alpini, che sono anche meta di salutari passeggiate.
Un ultimo accenno all'aspetto costruito di Le Cheylas, organizzato tra il borgo antico, la stazione ferroviaria e la zona industriale.
La torre del Castello è parte di un edificio del settecento, e rappresenta il simbolo della città, mentre la chiesa parrocchiale, costruita in pietra, mette in risalto le caratteristiche dell'architettura locale.


immagine ingrandita Le Cheylas - Paesaggio (apre in nuova finestra)immagine ingrandita Le Cheylas - Grande Chartreuse (apre in nuova finestra)


Clicca sull'anteprima per visualizzare le immagini ingrandite




Inizio Pagina Comune di PAVAROLO (TO) - Sito Ufficiale
Via Barbacana n.2 - 10020 PAVAROLO (TO) - Italy
Tel. (+39)011.9408001 - Fax (+39)011.9408629
Codice Fiscale: 90011120012 - Partita IVA: 02084370010
EMail: info@comune.pavarolo.to.it
Posta Elettronica Certificata: pavarolo@cert.ruparpiemonte.it
Web: http://www.comune.pavarolo.to.it


|